marianna madia spidIl Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, e l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), hanno ufficializzato oggi 8 Marzo 2016 il nuovo Sistema Pubblico d’Identità Digitale, SPID, che partirà in via sperimentale a decorrere dal 15 Marzo 2016.

Di seguito il video dimostrativo che spiega e presenta l’architettura digitale che rivoluzionerà tutto il sistema informativo nazionale a vantaggio di servizi più veloci per i cittadini e le imprese:

Saranno i tre gestori di identità digitale accreditati di AgID a rendere disponibili a partire dal 15 marzo 2016, le prime identità digitali per cittadini e imprese.

Ci si potrà quindi rivolgere a InfoCert, Poste Italiane o Tim per richiedere l’identità digitale SPID, che consente l’accesso con credenziali uniche ai servizi online di amministrazioni e privati aderenti al sistema.

Già a partire dal 15 marzo, fino al mese di giugno 2016, saranno più di 600 i servizi disponibili e accessibili tramite SPID, da qualsiasi dispositivo di fruizione e con la totale garanzia di sicurezza, tutela della privacy e protezione dei dati personali.

Le prime amministrazioni ad aderire saranno:

  • Agenzia delle Entrate
  • Equitalia
  • Inps
  • Inail
  • Comune di Firenze
  • Comune di Venezia
  • Comune di Lecce
  • Regione Toscana
  • Regione Liguria
  • Regione Emilia Romagna
  • Regione Friuli Venezia e Giulia
  • Regione Lazio
  • Regione Piemonte
  • Regione Umbria

Il processo di innovazione e informatizzazione di tutto il sistema di login SPID da parte di tutta la pubblica amministrazione italiana durerà 24 mesi.

 

Comunicato stampa del Ministro Marianna Madia