relazioneSiamo appena tornati dalla tre giorni dell’assemblea nazionale ANCI 2015 a Torino. Un evento importante, unico per le pubbliche amministrazioni, ricco di spunti, di idee, di problematiche, di incontri, di occasioni, di fatti e di verità ufficiale ascoltate e discusse direttamente con i protagonisti della politica italiana.

L’assemblea ANCI quest’anno è stata particolarmente interessante per i convegni principali, ma anche e soprattutto per i tantissimi eventi a latere: si è spaziato dalla comunicazione allo sport, dall’ambiente alla mobilità ai lavori pubblici, dal fisco alla pubblica sicurezza, dai tributi all’urbanistica passando per il tema caldissimi dell’immigrazione e accoglienza sociale!

Per wholesale jerseys noi di ComunicaCity quest’anno, la nostra “seconda volta” all’assemblea, è stata un’occasione veramente speciale, in quanto siamo andati come partner ufficiale ANCITEL S.p.A., un risultato importante, anzi fondamentale, per la nostra startup! Un partner di livello quale ANCITEL ha significato validare un lavoro durato quasi due anni di It sviluppo, di ricerca e di test per la nostra applicazione mobile per le pubbliche amministrazioni.

L’assemblea è iniziata veramente in wholesale jerseys grande stile: sala plenaria piena, con almeno 1.500 tra sindaci e amministratori ad ascoltare dziecko il vicepresidente Enzo Bianco, e a cantare l’inno di Mameli. Tutti in piedi, tutti insieme, emozionante!

inno

Subito dopo è toccato al presidente nazionale ANCI Piero Fassino, un intervento lungo ma puntuale e dettagliato, che ha affrontato temi delicati e attuali, con l’accento sul problema immigrazione, sui tagli alla spesa pubblica, sulle problematiche che ogni giorni gli 8.000 comuni italiani devono affrontare.

plenaria

Il resto dei tre giorni è volato tra convegni a cui Rounds hanno partecipato i sindaci delle più grandi città italiane, ministri, giornalisti, esponenti della politica italiana, esperti, che hanno appassionato e coinvolto una platea sempre attenta e numerosa in sala, interventi quasi mai banali, che hanno sviscerato le tante problematiche, ma anche evidenziato le speranze, gli obiettivi e i risultati ottenuti negli ultimi due i anni, i numeri e le prospettive dei prossimi anni!

talk

Altrettanto interessanti gli interventi a latere, tra cui wholesale jerseys ovviamente non possiamo non citare quelli organizzati e danilo-grossipromossi da ANCITEL, in particolare l’evento “Comunicazione Istituzionale: tra Internet e Social Media”, durante il quale l’assessore alla cultura di Cassino, Danilo Grossi, ha presentato e raccontato l’esperienza del comune di Cassino, primo comune in Italia ad adottare ComunicaCity come strumento di comunicazione di massa in tempo reale. Il pubblico nella sala Suas, al completo con alcuni anche in piedi, hanno ascoltato con interesse, fatto domande e chiesto approfondimenti, a cui lo staff di ANCITEL nonchè il nostro team hanno risposto anche dopo la fine del convegno.

I tre giorni dell’evento li abbiamo ovviamente spesi anche nella visita agli altri espositori, tante aziende private con servizi e prodotti innovativi, enti pubblici, ministeri che hanno portato le proprie iniziative e attività per i cittadini, da evidenziare il grande lavoro del ministero della salute per la lotta all’obesità nei minori, la prevenzione degli incidenti del ministero dei trasporti, la tutela dei beni culturali del nostro Bel Paese del ministero dei beni culturali … insomma abbiamo veramente toccato con mano il meglio dell’Italia da e per la pubblica amministrazione!

logo assemblea anciOra toccherà a noi mettere cogliere i wholesale nba jerseys frutti di questa esperienza positiva, abbiamo incontrato Il sindaci, amministratori, dirigenti e consiglieri di tantissimi comuni, di ogni parte d’Italia, da Aosta a Catania, da Milano a Napoli, da Trento a Bari …. tanti volti, tante strette di mano, tanti incontri a raccontare e spiegare la nostra app ad amministratori giovani e coinvolti, che desiderano veramente riuscire a comunicare con i propri cittadini, far sapere a tutti l’impegno che ogni giorno mettono nel loro ruolo, le tante belle cose che fanno, le lotte che portano avanti, i problemi che affrontano a discapito di tutto! Noi nel nostro piccolo possiamo mettere uno strumento, un mezzo di comunicazione, efficace e penetrante, e lo facciamo con ancora più orgoglio e impegno, dopo aver visto e toccato con mano le potenzialità che gli amministratori locali offrono a questo nostro Paese.